,

Il vero significato di Dieta

dieta

Sebbene mi occupi di tutto ciò che riguarda la Cultura Fisica il mio campo d’elezione resta quello della nutrizione sportiva. Il mio obiettivo è trasmettervi le mie conoscenze attraverso un processo di formazione alla cui base vi è la scrittura dei miei articoli e l’anima stesso di questo Blog, a prescindere dalle sue evoluzioni.

Oggi vorrei introdurre un concetto estremamente semplice, che non a tutti risulta limpido e chiaro, soprattutto ai più giovani, che spesso tendono a ossessionarsi, con riscontri certamente negativi: il significato di Dieta.

Per una volta torniamo all’ABC della nutrizione.

L’ignoranza e l’umano meccanismo del passaparola ha contribuito al diffondersi di un errata interpretazione del termine: la Dieta incute timore, è un nemico, un qualcosa di crudele, un qualcosa che va’ iniziato e terminato, ripetuto o abbandonato, solo se necessario e in tal caso in circostanze quali siano sopraggiunte condizioni di sovrappeso o sottopeso.

Lasciatevi dire che tutto questo è sbagliato, il termine Dieta sta ad indicare nel suo insieme l’intero processo di nutrizione dell’individuo nel corso della giornata. Capite dunque che non vi è differenza fra soggetto sovrappeso che si nutre di porchetta e patatine e soggetto normopeso che preferisce pollo e verdura; qualsiasi cosa stiate mangiando a fine giornata avrà costruito la vostra Dieta.

Non è altro che il nostro spettro alimentare.

L’unica variabile è la natura di quest’ultima: potrà essere sana, dannosa, o non classificabile. Dipende esclusivamente dalle abitudini alimentari di ognuno di noi.

Ma rimane comunque sempre una Dieta.

Non sta dunque a indicare un rigido programma da guardare con timore, ma rappresenta nel complesso il proprio modo di alimentarsi. Ecco perché erroneamente si pronuncia la classica frase “devo mettermi a dieta”, annunciata da buona parte delle persone che intendono perfezionare la propria alimentazione.

Una volta compreso il suo significato, come lo applichiamo?

La crescita muscolare, il dimagrimento o il miglioramento nelle varie attività sportive sono fini secondari e determineranno il nostro regime alimentare.

Dieta è, secondo la mia filosofia, mangiare in modo sano, equilibrato e coscienzioso.

Purtroppo viene spesso interpretata come un atto di sacrificio o privazione, deviando da quelle che sono le sue principali funzioni, ovvero cura della propria forma fisica, della mente, del benessere generale e del miglioramento della propria salute. La causa è chiaramente la mancanza di un’educazione alimentare di base che disorienta le persone costringendole a diete prive di criterio, o ancora peggio, copiate e incollate dalla rete: una vera dieta è il frutto di un analisi accurata del soggetto, delle sue caratteristiche fisiche e sociali, studiata sulla base dei suoi obiettivi e della sua fisiologia, è maniacalmente individuale!

Pertanto colgo occasione per darvi un caloroso consiglio: affidatevi sempre a persone esperte, possibilmente professionisti, cercando contemporaneamente di apprendere e capire, leggendo e confrontandovi tra voi. Sperimentate, provate, adattate ogni principio su voi stessi e calibrate sulla base delle vostre sensazioni, imparate ad ascoltare il vostro corpo, a percepirne ogni cambiamento.

Trasducete in modo intelligente ogni segnale.

Ma fatelo divertendovi, non vi private inutilmente del piacere del cibo, non trasformate questo fantastico percorso di vita in un’agonia.

Abbiate fantasia, prediligete piatti colorati e imparate ad apprezzare anche quei sapori che fino ad ora sono rimasti celati: mangiare bene è mangiare con gusto e buon senso.

Procedete sempre entro limiti estetici: un corpo magro non è un corpo denutrito, viceversa un corpo muscoloso non è un corpo grasso. Ma di questo avremo modo di parlarne meglio in futuro, andando ad approfondire tutti gli aspetti di nostro interesse, e che costruiscono un mondo vasto e affascinante come quella della nutrizione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *